ANTHONY KIEDIS: Perché non posso giudicare il gesto di Chris Cornell

Hai già visto le offertissime di Amazon di oggi? Guardale ora: amazon.it/OfferteSegrete.

 

Il frontman dei Red Hot Chili PeppersAnthony Kiedis, ha parlato della morte di Chris Cornell in una recente intervista per Sonic 102.9.

Ecco riportato cosa ha detto il cantante:

” Lui è della nostra generazione, quindi è qualcuno di cui ho coscienza fin dalla metà degli anni ’80. Non ti aspetti mai che un contemporaneo che sia vivo, sta bene e che sta ancora suonando, all’improvviso tiri le cuoia in quel modo. Non posso dire di averlo dato per scontato, è stato un vero shock. Abbiamo relazioni con lui e il resto dei Soundgarden, perché siamo stati in tour con loro nel 1992 per il Lollapalooza. Erano un mucchio di tesori e siamo andati a sentirli spesso.

E’ stato bello rivederli insieme e un colpo sapere che lui fosse in un luogo doloroso nella sua mente, talmente doloroso da volersi prendere la sua vita.

Io non lo giudico per quello, perché non conosco un tale dolore. Ovviamente doveva essere devastante per voler andarsene. Benedetta la sua famiglia, ha lasciato un mondo che ha reso migliore.”

AMAZON MUSIC - 30 GIORNI PROVA GRATIS SENZA ABBONAMENTO - MUSICA ILLIMITATA! .


 

Ecco il video dell’intervista:

https://www.youtube.com/watch?v=BMF-2-9W3pk )

 

Fonte dell’articolo: alternativenation.nethttps://www.alternativenation.net/red-hot-chili-peppers-anthony-kiedis-cant-judge-chris-cornell-suicide/

 

A.F.

Hai già visto le offertissime di Amazon di oggi? Guardale ora: amazon.it/offerteSegrete.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: